Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

 

Il gioco del pallone col bracciale è diffuso in Italia sin dal Rinascimento. Il “Trattato del giuoco della palla”, scritto nel 1555 da Antonio Scaino da Salò, è il primo documento nel quale vengono codificate regole e dimensioni dei campi di gioco. In quell’epoca il bracciale era il passatempo preferito dai nobili e le corti ospitavano spesso sfide molto accese. Solo nei secoli successivi, analogamente a quanto avvenne in altri Paesi europei, questa disciplina divenne sempre più popolare, fino a diventare, nell’Ottocento, l’autentico sport nazionale italiano. Le regole cinquecentesche, tutto sommato, erano abbastanza simili a quelle odierne. 
La palla può essere colpita al volo o dopo un rimbalzo con un attrezzo di legno, il bracciale appunto, con punte chiamate becchi, bigoli o bischeri (a seconda della regioni), del peso complessivo di circa due chilogrammi. I ruoli sono: battitore, spalla e terzino. In battuta la palla  viene “servita” al battitore da un quarto elemento detto “mandarino”, il cui compito consiste unicamente nel lanciare la palla al capitano.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(document).ready(function(){WFMediaBox.init({"base":"\/","theme":"light","mediafallback":0,"mediaselector":"audio,video","width":"","height":"","lightbox":0,"shadowbox":0,"icons":1,"overlay":1,"overlay_opacity":0.8,"overlay_color":"#000000","transition_speed":500,"close":2,"scrolling":"fixed","labels":{"close":"Close","next":"Next","previous":"Previous","cancel":"Cancel","numbers_count":"{{current}} of {{total}}"}});}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });